1800


A Marengo, il 14 giugno, è il giorno del trionfo del Primo Console, Napoleone Bonaparte. Michele Benso, futuro padre di Gustavo e Camillo, decide di lasciare le truppe piemontesi alleate dei francesi, deluso dall'atteggiamento dei transalpini verso la sovranità di Carlo Emanuele IV. Insieme al conte Thaon di Revel abbandona il Piemonte e il 15 luglio raggiunge Genova, dove sono ricevuti dal Duca di Aosta, il futuro re Vittorio Emanuele I. Il viaggio prosegue per Livorno a bordo di una feluca, dopo uno scalo a Camogli, a causa del cattivo tempo. I francesi ormai sono padroni della situazione. I Benso per adesso si schierano con gli Austriaci contro i francesi. Per evitare ritorsioni da parte dei francesi, Michele e lo zio Uberto-Franchino Benso, si rifugiano a Firenze, poi passando da Milano, raggiungono Ginevra. Il nuovo governo filofrancese, dopo la demanializzazione dei beni ecclesiastici, per fare cassa, decide la vendita dei beni nazionali. In questa operazione l'Abbazia di Lucedio, nel vercellese, di cui fa parte Leri, verrà acquistata da Camillo Borghese, marito di Paolina Bonaparte.

10. Michele_Antonio_Benso_marchese_di_Cavour.jpg

Michele Benso marchese di Cavour (1781-1850)

Il Regno di Sardegna si inserisce nel contesto europeo con le Reali Scuole teoriche e pratiche di Artiglieria e Fortificazioni, la Reale Accademia delle Scienze, l'Accademia Militare, l'Accademia Agraria, l'Università e l'Accademia di Medicina.

Alessandro Volta (1745-1827) in una lettera del 20 marzo inviata al presidente della Royal Society di Londra, annuncia e descrive l'invenzione della sua famosa pila. È il primo generatore di energia elettrica costruito dall'uomo, prototipo delle attuali batterie elettriche.

11a. pila-voltaica-di-alessandro-volta1.jpg

La pila di Volta

Barnaba Chiaramonti (1823-1842), vescovo di Imola, viene eletto Papa col nome di Pio VII. Il Papa, durante il periodo napoleonico, passerà due volte da Santena, allora borgata di Chieri, soggiornando nel castello dei Ponticelli.

11b. Il Castello di Ponticelli1.jpg

Castello di Ponticelli, Santena

Si costituisce il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda.

Il 18 gennaio il primo console Napoleone Bonaparte fonda la Banca di Francia.

Inizia le Seconda Campagna d'Italia per ricacciare gli Austriaci dalla Pianura Padana. In maggio il grosso dell'esercito francese attraversa il Gran San Bernardo. Dopo aver occupato Aosta, l'armata scende su Ivrea e punta su Milano per tagliare le comunicazioni all'esercito austriaco.

Il 14 giugno dopo la vittoria di Marengo, gli Austriaci lasciano la Liguria, il Piemonte e la Lombardia. Napoleone entra a Milano e restaura il predominio francese nella Penisola, consolidando il suo prestigio e il suo potere.

12. battaglia-marengo-header.jpg

La Battaglia di Marengo

Con il Trattato di Sant’Ildefonso la Spagna cede la Louisiana alla Francia, che a sua volta tre anni dopo la venderà agli Stati Uniti d'America.

Washington diventa la capitale degli Stati Uniti.

Thomas Jefferson (1743-1826) viene eletto presidente degli Stati Uniti d'America.

L'astronomo tedesco William Herschel (1738-1822) scopre i raggi infrarossi.

La popolazione del globo è stimata in 920 milioni, quella europea in 193 milioni dai 118 di inizio Settecento. In Italia ci sono 19 milioni di persone, gli Stati Uniti sono passati dai 300 mila iniziali ai 5 milioni.