1730


Vittorio Amedeo II, vedovo da due anni, sposa con matrimonio morganatico Anna Canalis, sua amante da tanti anni, che gli aveva dato otto figli. Dopo il matrimonio, il Re abdica e si stabilisce con la moglie a Chambery. Gli succede sul trono il figlio Carlo Emanuele III.

Anna Canalis marchesa di Spigno, moglie morganatica del re Vittorio Amedeo II di Savoia

Anna Canalis marchesa di Spigno, moglie morganatica del re Vittorio Amedeo II di Savoia

A Torino la contrada Dora Grossa, attuale via Garibaldi, viene dotata di marciapiedi, considerati tra i più antichi d’Europa.

Nasce Filippo Mazzei, toscano, emigrato nell’America del Nord, amico personale del presidente Thomas Jefferson, di cui è vicino di casa. Mazzei ha partecipato alla Guerra d’Indipendenza delle Colonie e ha contribuito alla stesura della Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti.

Muore papa Benedetto XIII e viene eletto pontefice Clemente XII.

Un violento terremoto a Foggia distrugge un terzo della città.

Nella moda, l’ampiezza delle gonne raggiunge il suo massimo: i cerchi più bassi possono misurare fino a una circonferenza di 5-6 metri e quelli superiori fino a 3 metri.

Charles Townshend organizza, secondo il “Sistema di Norfolk”, la produzione in agricoltura con rotazione pluriennale in anni prestabiliti di maggese, prato e cereali.

Si apre in Europa una fase di ripresa della produzione e dell’incremento demografico che pone fine alla lunga depressione del Seicento.