1708


Il conte Carlo Ottavio Benso, ottenuta il 15 settembre dall'arcivescovo di Torino Mons. Antonio Michele Vibò l'investitura della sua parte di giurisdizione e feudo del luogo di Santena, incomincia a far demolire il Castello per ricostruirlo su nuovo ed elegante disegno di stile moderno.

L’Impero Asburgico sottrae il controllo dei Paesi Bassi all’Impero Spagnolo.

Nasce Francesco Stefano di Lorena marito di Maria Teresa d’Austria. Tra i loro sedici figli figurano due futuri imperatori del casato Asburgo-Lorena, Giuseppe II e Leopoldo II. Sarà lui a cedere la Lorena alla Francia in cambio del Granducato di Toscana. Francesco Stefano nel 1745 sarà eletto Imperatore del Sacro Romano Impero col nome di Francesco I.

In Slesia e in varie località della Polonia scoppia un’epidemia di peste che in breve sconvolge il Brandeburgo, la Pomerania e l'intera costa baltica. Nel 1712 raggiunge l'Austria e la Boemia, nel 1713 la Baviera e nel 1720 Marsiglia, la città scende dai 93mila abitanti a 50 mila.

In Russia lo zar Pietro I introduce la “scrittura cittadina” eliminando molti caratteri dell’antico slavo orientale. Con la sua riforma Pietro I contribuisce a rafforzare una lingua unificata e a dare slancio alla letteratura russa.

In Giappone si verifica l’ultima eruzione del vulcano Fuji, che ricopre l’attuale città di Tokyo di cenere e forma un nuovo cratere. Il Monte Fuji è il più alto vulcano del Giappone (m. 3.776) e a tutt’oggi è in quiescenza.

La popolazione degli Stati Uniti è stimata in 270.000 unità. Nella Carolina del Sud a seguito della produzione del tabacco il numero degli schiavi neri supera quello dei uomini liberi bianchi. In Virginia il valore di uno schiavo di prima scelta si aggira sulle 20 sterline.