1746


A Genova, Giovan Battista Perasso, detto Balilla, 11 anni, lanciando un sasso contro un soldato incita i concittadini alla rivolta contro gli Austriaci, che occupano la Repubblica. Il suo mito sarà ripreso dal Risorgimento e poi dal Regime Fascista.

Emilio Busi/Luigi Asioli: “La Cacciata dei “Tedeschi” da Genova per il moto del Balilla”, 1842

Emilio Busi/Luigi Asioli: “La Cacciata dei “Tedeschi” da Genova per il moto del Balilla”, 1842

Il Regno di Sardegna alleato con l’Austria occupa Finale Ligure. Finale è un obiettivo della politica sarda protesa allo sbocco sul Mare Mediterraneo attraverso la Liguria. La cittadina con il suo porto sarà restituita alla Repubblica di Genova nel 1749, in ottemperanza al Trattato di Aquisgrana.

A Parigi, il Parlamento condanna l’enciclopedista Denis Diderot per i “Pensieri filosofici”, opera polemica e anticonformista; in seguito verrà la condanna anche per l’”Encyclopédie”.

In Perù un terribile terremoto di magnitudo 9.0 distrugge la città di Lima, provocando 10.000 morti. Sulla costa, la città di Callao è spazzata via da un’altissima onda di marea, tsunami, che uccide tutta la popolazione.