GEN
24
1860

Cavour, Camillo Benso di a Elena, Domenico 1860-01-24 #3944


Mittente:
Cavour, Camillo Benso di.
Destinatario:
Elena, Domenico.
Data:
24 Gennaio 1860.

                                                                                                            24 gennaio 1860

      Caro Ellena,
      Grazie della sua lettera.
      Ora mi rivolgo a lei, non qual governatore d’Alessandria, ma come all'amico Ellena, per uno schietto parere. Sopra argomento delicatissimo.
      Parmi tempo oramai di pensare sul serio alla Marina. Ma prima d'ogni cosa è necessario l'ordinarne la parte direttiva. La riunione del ministero della Guerra a quello della Marina, fa sì che a Torino vi è un centro che non ha autorità, ed a Genova un altro che non ha responsabilità. Allo inconveniente degli ordini, si aggiungono quelli che derivano dagli uomini. Giacché né il capo di Torino, né quello di Genova non hanno veruna autorità personale.
      Per rimediare a questi sconci, cosa fare?
      Creare un ministero della Marina. Bene. Ma chi fare ministro? Un militare. Ma chi?
      Fra i primi del corpo, solo Persano ha una capacità distinta; ma ha poca riputazione, nessun criterio, un carattere che rende con lui il convivere in pace impossibile.
      Rimane di scegliere un non militare. Se Paleocapa ricuperasse la vista, il problema sarebbe sciolto in modo stupendo. Ma fuori di Paleocapa, chi avrebbe autorità bastevoli, cognizioni tali da essere a sì alto ufficio adatto? In verità nol so.
      In tante difficoltà mi è venuto in mente di affidare di nuovo il comando supremo al Principe di Carignano. Sarebbe egli il ministro di fatto. La cosa non sarebbe contraria alli ordini costituzionali. Il Duca di Clarence fu capo della marina nel 27, come il Duca di Cambridge è ora capo dell'esercito. Il Principe di Carignano ha fatto ottima prova come Reggente; ha dimostrato sentimenti altamente italiani; e nelle cose interne fece prova di sano criterio.
      Questa nomina lo indurrebbe a sedere in Senato, ciò che non sarebbe male.
      Ma da un altro lato, temo che la sua nomina non torni molto gradita a Genova, ove lasciò non pochi nemici.
      La prego sopra di ciò a dirmi schiettamente il suo parere; mi terrò gelosamente serrato.
      Se ella avesse intorno alla Marina qualche cosa da suggerirmi lo faccia liberamente, che gliene sarò molto tenuto.
      Mi creda, caro Ellena,
                                                                                                                Suo aff.
                                                                                                              C. Cavour

divisore
Nomi citati:
Domenico Elena, Ellena, Persano, Duca di Clarence, Duca di Cambridge, Principe di Carignano, Paleocapa.
Toponimi citati:
Alessandria, Torino, Genova.

Allegati