USR - Protocollo triennale -Protocollo d'intesa SANTENA-DEF


Protocollo d’Intesa per l’attuazione e la diffusione nelle Istituzioni Scolastiche piemontesi del Progetto “Alla scoperta e ri-scoperta della nostra storia”

Tra

l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, con sede in corso Vittorio Emanuele II, 70, Torino - rappresentato dal Direttore Generale Fabrizio Manca

e

la Fondazione Camillo Cavour, con sede in Santena, piazza Visconti Venosta 2, rappresentata dal Presidente dott. Nerio Nesi

l’Associazione Amici della Fondazione Cavour di Santena, con sede in Santena- Piazza Visconti Venosta 3, rappresentata dal Presidente Giovanni Ghio

il Comune di Santena, con sede legale in Santena via Cavour n. 39, rappresentato dal Sindaco protempore e legale rappresentante dott. Ugo Baldi

l’Istituto Comprensivo di Santena, con sede in Santena, via Tetti Agostino 31, rappresentato dal Dirigente Scolastico, dott.ssa Giovanna D’Ettore

(di seguito denominati, “Parti”)

PREMESSO CHE

le Parti intendono avvalersi del patrimonio storico, culturale, paesaggistico e ambientale della città di Santena per promuovere, ciascuna nell’ambito delle proprie competenze istituzionali:

- l’apprendimento attivo delle discipline umanistiche, con particolare riferimento alla storia e all’educazione civica, al fine di rafforzare le competenze di cittadinanza per tutti gli studenti di ogni ordine e grado;

- la realizzazione di specifici percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento con enti ed associazioni culturali, pubbliche e private, operanti nel territorio di Santena, disponibili ad accogliere gli studenti frequentanti il secondo biennio e l’ultimo anno degli Istituti di Istruzione secondaria di II grado del Piemonte, per periodi di apprendimento in situazione lavorativa;

VISTO l’art. 167 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea, in particolare l’azione europea volta ad favorire e ad integrare l’azione degli Stati Membri per il miglioramento della conoscenza e della diffusione della cultura, la conservazione e la salvaguardia del patrimonio culturale di importanza europea, nonché gli scambi culturali non commerciali;

VISTO l’art. 9 della Costituzione italiana che tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione;

VISTO il decreto legislativo n. 60 del 2017, emanato in attuazione della delega contenuta all’art. 1, commi 180 e 181, lettera g), della legge n. 107 del 2015 e relativo alla promozione e diffusione della cultura umanistica, la valorizzazione del patrimonio e della produzione culturali, nonché al sostegno della creatività connessa alla sfera estetica;

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, con il quale è stato emanato il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell'art. 21, della legge n. 59 del 1997;

VISTA la legge 13 luglio 2015, n. 107;

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

Art. 1

Oggetto

Il presente Protocollo di Intesa (di seguito denominato, “Protocollo”) disciplina la collaborazione tra le Parti per avviare, a partire dall’anno scolastico 2018/2019, interventi sinergici e coordinati finalizzati a promuovere, in chiave educativa e formativa, presso le istituzioni scolastiche del Piemonte, il Castello di Cavour, il suo parco e i luoghi cavouriani siti nel Comune di Santena come polo culturale, turistico, museale, ambientale e didattico a livello nazionale ed europeo.

Gli interventi di cui al comma 1, includono anche attività di aggiornamento dei docenti finalizzate all’insegnamento attivo della storia, delle arti e dell’educazione ambientale, nonché progetti didattici rivolti a tutti gli studenti e percorsi formativi specifici di apprendimento in situazione per gli studenti frequentanti il secondo biennio e l’ultimo anno degli Istituti di Istruzione secondaria di II grado, allo scopo di migliorare la qualità degli apprendimenti e rafforzare le competenze trasversali di cittadinanza e di orientamento.

L’attuazione del Protocollo non comporta oneri finanziari a carico dell’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte.

Art. 2

Impegni dell’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte

L’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte (di seguito denominato “U.S.R.”), in attuazione del presente Protocollo, assume l’impegno di:

  • sensibilizzare, nel rispetto della loro autonomia, le istituzioni scolastiche sulle iniziative promosse dal Protocollo, affinché vi possano aderire se coerenti con il proprio piano triennale dell'offerta formativa;
  • favorire la costituzione di reti tra le scuole aderenti per una maggiore efficacia del raggiungimento degli obiettivi;
  • promuovere e diffondere le iniziative gratuite;
  • fornire consulenza per la stipula di convenzioni relative ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento;
  • partecipare ai lavori del Comitato tecnico scientifico di cui all’articolo 5, attraverso i propri rappresentanti.

Art. 3

Impegni delle altre parti

La Fondazione Camillo Cavour, l’ Associazione Amici della Fondazione Camillo Cavour, il Comune di Santena e l’Istituto Comprensivo di Santena assumono l’impegno di:

  • collaborare di comune intesa alla progettazione di iniziative congiunte e coordinate nell’ambito dei propri ruoli e delle rispettive competenze istituzionali;
  • mettere a disposizione le proprie strutture ed esperti per l’attuazione delle iniziative previste dal protocollo nel periodo di validità dello stesso;
  • individuare possibili azioni congiunte di formazione ed aggiornamento metodologico – didattico per i docenti coinvolti;
  • partecipare ai lavori del Comitato tecnico scientifico di cui all’articolo 5, attraverso i propri rappresentanti;
  • garantire la massima diffusione dei contenuti del presente atto e dei suoi risultati progressivi, attraverso le proprie strutture territoriali, allo scopo di favorire possibili sinergie finalizzate alla realizzazione dei percorsi progettuali e degli eventi attivati intorno ad esso.

Art. 4

Modalità di cooperazione e valutazione di impatto

Le parti convengono di nominare per l’Istituto Comprensivo di Santena e per gli altri istituti scolastici coinvolti un rispettivo referente per gestire i rapporti ed attuare i processi.

Le parti, nel rispetto del cronoprogramma definito, coordinano le azioni di realizzazione del Protocollo, le sottopongono a monitoraggio in itinere e finale, valutano l’impatto delle stesse sui processi di apprendimento degli studenti e ne rendicontano gli esiti in apposita conferenza di servizio di restituzione.

Art. 5

Comitato tecnico scientifico

Per le finalità di cui agli articoli 2, 3 e 4 del presente Protocollo di Intesa, è costituito un Comitato Tecnico Scientifico così composto:

- due rappresentanti designati dall’USR Piemonte, scelti fra i dirigenti con funzione tecnico-ispettiva o docenti utilizzati;

- due rappresentanti designati dall’I.C. di Santena;

- un rappresentante designato dalla Fondazione Cavour;

- un rappresentante designato dalla Associazione Amici della Fondazione Camillo Cavour;

- un rappresentante designato dal Comune di Santena.

La partecipazione ai lavori del Comitato è a titolo gratuito, non sono previsti gettoni di presenza, rimborsi spese o altre indennità comunque denominate.

Art.6

Durata

Il presente Protocollo di Intesa, valido ed efficace dal giorno successivo alla sua sottoscrizione, vincola le parti fino al 31 agosto 2021, salva la facoltà di rinnovo per un ulteriore biennio, da esprimersi esclusivamente in forma scritta, ad esito della valutazione di cui all’articolo 4 .

Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

Il Direttore Generale

Fabrizio Manca

Fondazione Camillo Cavour

Il Presidente

Nerio Nesi

l’Associazione Amici della Fondazione Cavour di Santena

Il Presidente

Giovanni Ghio

Comune di Santena

Il Sindaco

Ugo Baldi

Istituto Comprensivo di Santena

La Dirigente Scolastica

Giovanna D’Ettore